Team of Art

Il progetto

L’accesso all’arte e alla cultura fa parte delle competenze di base e permette l’apprendimento complementare della lettura e della scrittura. La questione dell’accessibilità di un’immagine, sia nella sensazione che nella comprensione, si pone sia in formato fisico che digitale. Per essere veramente inclusiva, l’accessibilità delle immagini deve essere accessibile alle persone con specifiche difficoltà di apprendimento, disabilità, ecc.

Con questo in mente, Team of Art mira a raggiungere i seguenti obiettivi:

    1. L’attuazione di un approccio narrativo e visivo nella presentazione di opere d’arte per gli studenti con poche o nessuna qualifica e con bisogni speciali. Infatti, i destinatari del progetto hanno generalmente poco o nessun accesso alla cultura e le loro competenze di base (lettura e scrittura) non sono o non sono ben acquisite. Il contenuto di una mostra virtuale utilizzando i codici standard di mediazione (visualizzazione dell’opera, l’etichetta) può rivelarsi rapidamente inaccessibile. La presentazione delle opere attraverso una sperimentazione narrativa lavora verso una maggiore accessibilità e inclusione.
    2. Combinare l’accesso alla cultura europea con l’acquisizione di competenze di base. I destinatari del progetto hanno generalmente poco o nessun accesso ai libri e al patrimonio culturale, che sono tuttavia grandi vettori di apprendimento e sviluppo personale. Ecco perché la nostra sfida è quella di combinare una presentazione accessibile, narrata e interattiva delle opere d’arte con un linguaggio “facile da leggere e capire” (fissato al livello B dal Quadro comune di riferimento per le lingue [CEFR]) e contribuire così alla trasmissione di un patrimonio culturale comune e all’integrazione del pubblico con poco o nessun accesso tradizionale a questo patrimonio.
    3. Incoraggiare forme innovative di mediazione culturale e di formazione utilizzando strumenti digitali. I professionisti della formazione e della mediazione (educatori, formatori, mediatori) non sono sempre consapevoli dell’uso degli strumenti digitali e delle innovazioni tecnologiche (software di pubblicazione digitale, animazione di opere, ecc.) per la costruzione di materiali moderni che rispondano ai loro particolari bisogni e obiettivi educativi.

 

“5 produzioni intellettuali:

    • Una mostra virtuale che riunirà più di 120 opere d’arte animate e scorrevoli di famosi artisti europei che coprono una vasta gamma di epoche artistiche, stili e tecniche;
    • Un glossario accessibile di termini artistici chiave, illustrato e accompagnato da video nella lingua dei segni;
    • 10 file pedagogici che vi permetteranno di lavorare intorno alle opere raccontate. Queste schede saranno create intorno a temi artistici trasversali, riunendo una media di dieci opere della sezione “mostra virtuale”.
    • 30 schede pratiche con consigli per gli educatori, consigli di laboratorio e tutorial per aiutarli a utilizzare le risorse create nel contesto della loro attività professionale.
    • Una guida pedagogica di implementazione che mira a rispondere a domande generali e pratiche: Quali sono le difficoltà che possono impedire l’approccio e la comprensione di un’opera d’arte? Come rendere la presentazione di un’opera d’arte utile per l’accessibilità della sua composizione e del suo significato culturale? Con quale processo, vocabolario, narrazione posso promuovere l’ingresso nell’opera per massimizzare il suo sentimento e portare alla sua comprensione per un pubblico poco o non qualificato?”

Con il suo approccio trasversale e multisettoriale, questo progetto permette di affrontare insieme priorità chiave dell’Unione Europea come la promozione della cultura e del patrimonio, il rafforzamento e l’ampliamento delle competenze digitali dei formatori e il miglioramento dell’apprendimento delle lingue (lettura e scrittura) tra gli adulti.

 

Durata del progetto: 01/11/2020 – 31/10/2022

Numero del progetto: 2020-1-EN01-KA204-080483